22 agosto 2009

Sono le 5stiamo facendo colazione, quando come una furia irrompe, dopo aver bussato il guardiano dell’albergo, cercava il fuoco, continuava a ripetere -fumo fumo, dovè il fuoco-tutto questo in russo, già perché la stanza ha il rilevatore di fumo e noi scaldando il pane ne avevamo fatto, diciamo un pochino di fumo, ha aperto la grande finestra, continuava a parlare e voleva portarsi via il nostro trangia,non lo sopportavo più e alla fine l’ho spinto fuori dalla stanza, rivolgendogli alcune espressioni  tipicamente italiane.  

Partenza da Sochi, andiamo a fare benzina, la prima stranezza, bisogna pagare prima, il benzinaio sta barricato dentro a una casetta corazzata, dici quanta benzina vuoi, paghi e poi vai alla pompa, noi per risparmiare mettiamo benzina di bassissima qualità,76 o 80, ma la poderosa digerisce tutto, anzi sembra funzionare meglio.

 Percorriamo la strada costiera fino a Dzhubga, poi verso l’interno e ci accampiamo vicino a Krasnodar, lungo la strada siamo stati fermati 4 volte dalla polizia, tutti volevano soldi, uno di questi controlli per una mia svista, c’e costato 20 dollari, ho aperto il portafoglio dalla parte sbagliata, dove appunto cera in bella mostra una banconota da 20 dollari.

 Il polizziotto ne voleva 200, per farla breve dopo più di mezzora non ne potevo più, ho preferito pagare e così andare via, non che non avessero ragione, ci avevano fotografato, devo dire una bella foto a 110 km, dove il limite era 70, però dai,  siamo turisti,  dovè  finita la cortesia verso lo straniero.

A parte le battute devo dire che in italia avrei già perso tutti i punti della patente, comunque, il polizziotto i soldi se li è messi in tasca, gli abbiamo fatto un bel regalo.

Sistemiamo la tenda davanti a un campo arato di fresco,sotto a un boschetto di….come sapete la mia conoscenza in materia è limitata, li chiamerò più semplicemente…alberi.

 Il posto è tranquillo, io non sto molto bene, ho preso l’influenza, ho gli occhi gonfi e la testa pesante e tutto il corpo dolorante, tiro fuori la casetta dei medicinali e mi metto subito al lavoro, preparo uno dei miei famosi cocktails.

 Ho 4 compresse di flumicil effervescente, 3 bustine di aspirina senz’acqua, 10 compresse di aspirina, 3 bustine di tachiflu, 12 compresse di tachipirina, e 4 capsule di una medicina comprata in spagna, dalla scritta sul blister ormai indecifrabile che ricordo serviva per la febbre, mischio tutto, perfetto.

Aspettate, non prendo tutto questo adesso, lo doserò nei giorni e, dovrebbe funzionare.

Oggi fatti 463km

Scrivi commento

Commenti: 0
Follow andiamoper on Twitter

Migliori Siti
free counters
Annunci Gratuiti Forum Gratis php nuke Gratis Blog Gratuito Album Gratuito

Statistiche gratis
ILTUOSITO.it
Registra il tuo sito nei motori di ricerca
Contadores Gratis